Cosa vedere a Messina: Monumenti e spiagge

Cosa vedere a Messina

Cosa vedere a Messina

Messina si presenta oggi come un’amatissima meta primaverile ed estiva, con un porto turistico tra i più attivi d’Italia, un centro storico ricco di palazzi in stile liberty, un panorama definito tra gli affacci più belli del Paese, una costa sabbiosa di 24 chilometri.

Tra i tanti monumenti storici della città, dovresti visitare:

  • Palazzo Zanca, sede del Comune, maestoso nei suoi 12mila mq
  • La Galleria Vittorio Emanuele III, in stile liberty
  • Il Teatro Vittorio Emanuele II con uno splendido portico a tre arcate sovrastato da una scultura in marmo

Mentre invece per gli amanti  della fotografia, ecco quali sono i migliori punti da cui catturare il magnifico panorama della città dello Stretto dall’alto e portarlo a casa con se’: la cima del campanile del Duomo di Messina, la piazzetta panoramica di Cristo Re e il Santuario della Madonna di Montalto.

Per chi si chiede a Messina cosa vedere se si dispone di più tempo, consigliamo assolutamente una passeggiata naturalistica sui monti Peloritani, per arrivare fino al Santuario della Madonna di Dinnammare, da dove il panorama sullo Stretto da una parte, e su Capo Milazzo e le Isole Eolie dall’altro vi lascerà senza fiato.

Cosa vedere a Messina: Basta un solo giorno per visitare Messina?

Per girare bene il centro città e visitare le sue principali attrazioni avrete bisogno di almeno due giornate. Va da sé che queste 48 ore non comprendono il relax di una vacanza al mare né le escursioni a Taormina, Isola Bella e zone limitrofe (avreste bisogno di altri due o tre giorni) né le meravigliose Isole Eolie (avreste bisogno di almeno un’altra settimana).

Anche i dintorni di Messina hanno molto da offrire, andiamo a scoprirli!
Giardini-Naxos 

Giardini-Naxos è tra le mete turistiche più ambite della Sicilia. Vanta splendide spiagge sabbiose e un mare cristallino ed è molto famosa anche per la movida, che in estate è particolarmente animata.

 Novara di Sicilia e Montalbano Elicona

Due borghi tra i più belli d’Italia, caratterizzati da piccole abitazioni e viuzze immerse in un contesto medievale, tra i monti Nebrodi e i Peloritani. A Novara di Sicilia devi assolutamente visitare il Duomo, i ruderi dell’antico Castello ed i siti archeologici di Sperlinga. A Montalbano Elicona si trova uno dei castelli meglio conservati della Sicilia, proprio al centro del borgo medievale della città. Da qui, in pochi minuti di auto raggiungi l’altopiano dell’Argimusco, la “Stonehenge Siciliana”, davvero suggestivo.

Il Santuario di Tindari

Sul golfo di Patti non puoi perdere il luogo dove è custodita la Madonna Nera, statua in legno ben conservata. Il Santuario regala una vista stupenda, un panorama che dà sui laghetti di Marinello e su tutto il golfo. Vale davvero la pena fare una deviazione e aggiungere questa tappa al tuo percorso: entrerai in un’oasi di pace.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*