Siracusa cosa fare e cosa vedere visitando questa splendida città

Siracusa cosa fare e cosa vedere

Siracusa: cosa fare e cosa vedere visitando questa splendida città

Se avete deciso di trascorrere le vostre vacanze in Sicilia, Siracusa è una città da visitare assolutamente. Essa infatti grazie al suo patrimonio archeologico, monumentale ed artistico è diventata parte del Patrimonio Unesco. Vediamo quindi cosa fare e cosa vedere a Siracusa.

I monumenti di Siracusa

La storia di Siracusa è davvero ricca di eventi. Dal VIII secolo a.C. in poi, la città è stata abitata da numerosi popoli come i Greci i Romani, gli Arabi, i Bizantini e i Normanni. Tutte queste dominazioni nel corso dei secoli hanno lascito il loro segno distintivo attraverso i meravigliosi monumenti presenti nel territorio.

Uno di questi è il Tempio greco risalente al 480 a.C. Esso inizialmente fu costruito per la dea Athena, ed in seguito fu trasformato in una chiesa cristiana dedicata alla Natività di Maria. Ma questo non è l’unico tempio presente a Siracusa, vi è infatti anche il tempio di Apollo, meravigliosa costruzione da non perdere.

Si tratta del primo tempio dorico che costruirono proprio i coloni greci che fondarono Siracusa. Sullo scalone per accedere al tempio è ancora possibile leggere la scritta dedicatoria.

Se poi siete dalle parti di Ortigia, è d’obbligo fare una capatina allo splendido Castello Maniace. Si trova precisamente all’imboccatura del Porto Grande, e fu costruito sulle vecchie rovine di una fortificazione greca. Durante il periodo medievale il castello fu poi riutilizzato, e all’epoca la parte più importante era sicuramente il grande portale d’ingresso realizzato in marmi.

Questi ovviamente sono solo una parte dei meravigliosi monumenti e spettacoli del passato che la città offre. A Siracusa infatti vi sono davvero moltissime cose da vedere.

Cosa fare a Siracusa?

Dopo esservi immersi nell’antica cultura dei vari popoli del passato, vediamo cos’altro si può fare a Siracusa. Se siete in vacanza in questa splendida città, durante il periodo di maggio o giugno, di certo non potete perdervi le tragedie al Teatro greco. Esso si trova all’interno del Parco Archeologico della Neapolis, e tutta quest’area risale pensate un po’ al V secolo a.C. Ma soltanto dal 1914 è possibile assistere alle spettacolari tragedie di Sofocle, Euripide, Seneca e tutti gli altri autori dell’età classica.

Se poi site dei veri ammanti della natura, dovreste assolutamente fare un’escursione presso la Riserva Naturale Regionale Orientata Fiume Ciane e Saline di Siracusa. Sarà un’esperienza che difficilmente scorderete.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*