Tre cose da vedere a Siracusa

Tre cose da vedere a Siracusa

Tre cose da vedere a Siracusa

Siracusa è una delle città più belle del nostro paese, si trova sulla costa sud orientale della Sicilia e per la sua splendida bellezza artistico/architettonica, è stata dichiarata ufficialmente dall’Unesco “patrimonio dell’Umanità” già nel 2005. In questo articolo, metteremo in evidenza le tre cose da vedere a Siracusa, che per la loro unicità sono evidentemente imperdibili.

Prima cosa da vedere a Siracusa: L’Apollonium 

L’Apollonium di Siracusa, meglio denominato il Tempio di Apollo è il tempio Dorico più antico dell’isola, infatti le sue origini sono collegate al VI secolo a.C. Il Tempio è situato nelle vicinanze di Piazza Pancali e in tempi remoti fu una chiesa bizantina, salvo poi essere trasformato successivamente in una moschea islamica. L’intera struttura venne riportata alla luce dagli scavi eseguiti da Paolo Orsi nel periodo tra il 1938 ed il 1942.

Seconda cosa da vedere a Siracusa: Il Duomo dell’Isola di Ortigia

Il maestoso Duomo eretto nella parte alta dell’Isola di Ortigia, è il simbolo di Siracusa e come detto nell’introduzione è stato dichiarato insieme all’intera città, Patrimonio dell’Unesco. Si tratta di un tempio sacro in stile dorico il quale è stato convertito in chiesa con l’entrata del cristianesimo. L’intera struttura è caratterizzata dal tipico stile barocco con diverse cappelle e navate interne che ne caratterizzano la sua strabiliante bellezza.

Al suo interno sono conservate numerose reliquie e spoglie di santi siracusani ed i suoi arredi sono stati realizzati da numeri artisti provenienti da ogni parte dello stivale.

Terza cosa da vedere a Siracusa: Piazza Archimede di Siracusa

Piazza Archimede di Siracusa si trova al centro dell’Isola di Ortigia. In mezzo alla piazza è possibile ammirare la maestosa bellezza della Fontana di Diana, realizzata dallo scultore Corrado Giuliano Moschetti nel 1906 e narra la leggenda di Aretusa. Tutti i palazzi che si affacciano sulla piazza, rappresentano tutta la storia medievale dell’isola.

Tra questi è possibile ammirare il palazzo del Banco di Sicilia, eretto nel lontano 1928. Poi c’è il Palazzo Pupillo sorto nel 1773 e terminato nel 1800, realizzato con prospetto irregolare rispetto all’asse stradale. L’edificio più significativo di Piazza Archimede è il palazzo della Banca d’Italia, denominato anche “il Palazzo dell’Orologio”.
Si tratta di una costruzione del quattrocento, ristrutturata negli anni ’50.

L’ingresso è caratterizzato da un enorme cancello realizzato in ferro battuto che apre su una grande scala catalana, sovrastata da un leone in posizione araldica, l’orologio invece fu aggiunto il 12 aprile del 1882. Piazza Archimede comunque è considerata il cuore della città ed un vero e proprio punto di riferimento per coloro che si recano in questo meraviglioso posto. In anni remoti infatti, Piazza Archimede era il luogo di ritrovo dei ‘nobili’, i quali si recavano per trascorrere momenti di relax tra colazioni, aperitivi ed incontri sociali.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*